Zocca, incontri e letture in strada: due giorni con i maestri del noir

Tra gli ospiti gli scrittori Loriano Macchiavelli, Valerio Varesi e Antonio Pennacchi Domenica pomeriggio tre ore di street reading presso bar, ferramenta e cinema

ZOCCA. Per due giorni Zocca, paese della musica, dei borghi storici e delle specialità gastronomiche, si tinge di noir.  Il 6 e il 7  luglio pubblico, scrittori, artisti e critici dialogheranno di letteratura, attualità e storia attraverso la lente di ingrandimento del racconto d’indagine in tutte le sue sfaccettature.. Ancora una volta si esploreranno gli intrecci fra il poliziesco nelle sue varie forme e la realtà. Da un lato la narrativa e l’arte con il loro sguardo critico e penetrante sul mondo, dall’altro la riflessione sulle dinamiche culturali e politiche, dall’apparente normalità del nostro quotidiano agli eventi nazionali, fra la cronaca e la grande Storia.

«Ci interrogheremo sulle possibilità che la letteratura e l’arte offrono di uscire dall’intolleranza e dall’impotenza, in un mondo in cui la differenza tra bene e male è sempre più difficile da cogliere», spiegano gli organizzatori.


La discussione letteraria vedrà protagonisti nomi d’eccellenza della narrativa italiana. Antonio Pennacchi, premio Strega 2010 con “Canale Mussolini”, nel suo ultimo “Il delitto di Agora. Una nuvola rossa” alle prese con un omicidio accaduto negli anni Novanta che già aveva ispirato uno dei suoi primi libri.

Valerio Varesi, il creatore del commissario Soneri, ci parlerà della sua ultima opera, “La paura nell’anima”, e del noir come contaminazione di generi, fra romanzo giallo e romanzo sociale.

Loriano Macchiavelli, uno dei maestri della narrativa di indagine, con il ritorno di Antonio Sarti, sergente, in un episodio inedito che ha dato vita all’indagine di “Delitti senza Castigo”, riflessione sugli anni dello stragismo con gli occhi della contemporaneità.

Ilaria Tuti, vincitrice del Premio Gran Giallo di Cattolica 2014 e autrice del caso editoriale “Fiori sopra l’inferno” nel 2018, ci conduce in un’esplorazione dei misteri della mente, attraverso il suo ultimo romanzo, “Ninfa dormiente”.

Andrea Cotti, scrittore e sceneggiatore, sonda il sottobosco criminale di Roma attraverso uno sguardo “altro”, quello del vicequestore Luca Wu, impegnato nel recente “Il cinese” a far luce nell’universo parallelo e impenetrabile della mafia cinese.

Il dialogo con gli autori sarà accompagnato da quattro critici: Mauro Castelli, Paola Di Stefano, Michele Righini e Sandro Toni.

Lo spazio dell’arte vedrà intrecciarsi due mostre fotografiche che offrono prospettive diverse e complementari sul nostro mondo. Da un lato le opere di Fabrizio Carollo “The Dark Kingdom”, nelle quali regna l’aspetto misterioso e sorprendente della creatività. Dall’altro, una prospettiva diretta e coinvolgente sulla contemporaneità, con l’esposizione delle fotografie di Roberto Ceré “In viaggio fra te e me”.

Infine, per la prima volta quest’anno il festival darà vita all’esperienza di street reading “Le vie del noir”. Nel pomeriggio di domenica le strade di Zocca si animeranno di esperti lettori e lettrici che narreranno al pubblico episodi tratti dai romanzi degli ospiti e da altri racconti d’indagine, in un clima di festa e condivisione.

L’iniziativa è in collaborazione con l’associazione Legg’io e l’associazione Risorgimonte e ha ricevuto il sostegno degli esercenti che metteranno a disposizione i loro spazi per lo svolgimento dell’iniziativa.

Il programma

Sabato 6 luglio alle 10.30 presentazione della Festa Cantiere e inaugurazione della mostra fotografica “Sguardi noir” nella sala del Consiglio, al Comune di Zocca. A seguire, sempre nella sala del Consiglio, Loriano Macchiavelli dialoga con Paola Di Stefano e alle 16.30 Andrea Cotti e Ilaria Tuti dialogano con Mauro Castelli. Alle 21 “TeatroNoir”, tra narrazioni e brani musicali con Roberto Menabò e le “Mesdames a 78 giri”.

Domenica 7 luglio alle 11 nella sala del Consiglio Antonio Pennacchi dialoga con Sandro Toni. No stop dalle 15.30 alle 18 nelle strade di Zocca “Le vie del noir. Un’esperienza di street reading”. Alle 16 nella sala del Consiglio Valerio Varesi dialoga con Michele Righini. —
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi