Castelfranco. “ERJ Orchestra” I talenti emiliani aprono stasera il Jazz Festival

Roberto Rossi e Piero Odorici dirigono i 17 professionisti dell’Emilia Romagna 

CASTELFRANCO. Concerto di apertura, alle 21 di questa sera in Piazza Garibaldi, del “Castelfranco Jazz Festival “ organizzato dagli Amici del Jazz (ingresso gratuito).. Sarà chiamato ad aprire la serata Ukita Trio formato da Luca Caruso (batteria), Peter Wilson (chitarra), Davide Paulis (contrabbasso).

A seguire sul palco i primi grandi ospiti della rassegna: l'ERJ Orchestra (direttore Roberto Rossi). Composta da 17 elementi è formata da noti musicisti professionisti jazz dell’Emilia Romagna e integrata con alcuni dei migliori giovani talenti e studenti della regione.


È diretta dal direttore artistico Piero Odorici e dal trombonista e arrangiatore Roberto Rossi, che ha fatto parte di varie orchestre sinfoniche e da oltre vent’anni svolge attività di insegnamento nei conservatori statali e nelle scuole di perfezionamento. Attualmente è docente di musica d’insieme jazz al conservatorio G.B.Martini di Bologna. Piero Odorici nel corso della sua carriera artistica ha collaborato con musicisti di fama mondiale come Cedar Walton, George Cables, Eumir Deodato, Diane Schuur, Curtis Fuller, Slide Hampton. Si è esibito nelle principali città degli Stati Uniti e suona regolarmente nelle rassegne e festival più importanti Europei come Umbria Jazz, Gran Parade du Jazz di Nizza, Pori Jazz Festival, Festival Jazz di Salonicco, Nord Sea Jazz e molti altri.

Il repertorio comprende molta musica scritta e arrangiata appositamente per questo ensemble ma anche tanti brani provenienti dalle grandi orchestre di nomi d’eccezione come Duke Ellington, Count Basie, Thad Jones, Slide Hampton, Gordon Goodwin. Nella foto: il direttore Piero Odorici.—