Modena, “Dodici minuti”, reading teatrale con Paola Lavini Poi il Guitar Trio

Doppio appuntamento questa sera dalle 21. Un testo di Zarzana per l’attrice modenese

MODENA. “Dodici minuti”, un reading interpretato dall’attrice modenese Paola Lavini, scritto e diretto da Francesco Zarzana direttore di Buk Festival. Poi un concerto dell’“ArmoniEnsemble Guitar Trio”. Un nuovo doppio appuntamento, come sempre gratuito, quello che caratterizza oggi la rassegna “Salotto in piazza… ai Giardini”. In anteprima assoluta alle 21 la serata si apre con “Dodici minuti” scritto e diretto da Francesco Zarzana e interpretato da Paola Lavini.. La tragedia che ha visto coinvolta la Nazionale Italiana di Nuoto perita nei cieli di Brema nel 1966, rivive nel testo di Zarzana per tenere viva la memoria di una tragedia sportiva che in molti hanno dimenticato. «Dopo il docufilm che ha riscosso successo al Festival di Cannes 2016 - afferma Zarzana - e i tanti spettatori a Rai Storia, voglio continuare con il linguaggio del teatro a tenere viva la memoria di sette giovani nuotatori, dai 16 ai 22 anni, con anche l’emiliana Carmen Longo, che stavano dando tanto allo sport e che si aspettavano ancora tutto dalla vita».

In scena l’attrice Paola Lavini, artista poliedrica che dopo i musical da protagonista nelle compagnie più prestigiose e la prosa, si è affermata al cinema con importanti registi, tra cui Alice Rohrwacher, Marco Tullio Giordana, Pupi Avati, Marco Bellocchio, Michael Radford e Giorgio Diritti, con cui concorre in festival internazionali con “Volevo nascondermi” sulla storia del pittore Ligabue. Ha appena girato il sequel di “Cetto la qualunque” con Antonio Albanese, “L'sola del Perdono” con Claudia Cardinale. Tra le fiction tv, “Che Dio ci aiuti”, “La squadra”, “Carabinieri” e “Il miracolo”.


Dopo il reading, alle 21.30, sul palco l’“ArmoniEnsemble Trio” che presenterà “Note d’autore”, musica classica e non solo, eseguita da Palma Di Gaetano al flauto, Giordano Muolo al clarinetto e Vincenzo Zecca alla chitarra.

L’ensemble pugliese ha in programma brani inediti tratti dal nuovo cd, e temi famosi tratti da colonne sonore e rielaborati. Dal barocco al jazz, dalla samba al tango, in un percorso che porta con sé anche il mare e la terra d'origine dei tre musicisti. Il programma musicale comprende l’Ouverture da “L'Italiana in Algeri” di Rossini, Tango Suite di Falloni, Historia de un amor di Almaran, Il treno della neve di Warren, Taras di Galeone, Summertime di Gershwin, Danza spagnola di De Falla e una fantasia su temi da film di Nino Rota.

Lo spettacolo inizia alle 21 ed è ad ingresso libero. In caso di maltempo si svolge al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra. —