Gusto e fantasia A Pavullo. Oggi in centro la prima battaglia tra quattro chef

In gara locanda Corte di Albareto, ristoranti Corsini e Sottosopra e agriturismo Due Papaveri

PAVULLO. Domenica all'insegna del gusto oggi a Pavullo con il debutto di “Pavullo Chef Battle”. In piazza Battisti dalle 15 si sfideranno quattro noti ristoranti locali. Sono stati selezionati tra un gruppo di otto da Valerio Cabri (docente Ial di Serra e chef consulente) ed Erik Lavacchielli (executive chef al ristorante Fourghetti di Bologna), membri della giuria tecnica, che hanno chiesto ai concorrenti di creare un nuovo piatto privilegiando i prodotti locali. Eccoli i nomi del gustoso cimento, con le loro proposte: in pista la Locanda Corte di Albareto con “Chiaroscuro d'autunno”, l'albergo ristorante Corsini con “Metafisica del gusto dalla terra al cielo”, l'agriturismo Due Papaveri con “Insolita polpetta” e ristorante Sottosopra con “Passatello di casa mia”. Gli chef dovranno ricreare dal vivo le loro proposte in quattro postazioni allestite in piazza (previsti 30 assaggi per il pubblico), dove faranno da mattatori Enrico Gualdi e Sandro Damura, la Strana Coppia di Radio Bruno. A vagliare i piatti anche una commissione d’esperti formata da Emilio Barbieri (chef stellato del ristorante “Strada facendo” di Modena), Luca Bonacini (giornalista e critico enogastronomico) e Daniele Iseppi (vicesindaco). Dalla mattina bancarelle con prodotti tipici lungo la Giardini nel mercatino organizzato da Confesercenti. «Non saremo giudici cattivi – garantisce Erik – ma sarà una sana competizione dove i ristoratori del posto si metteranno alla prova facendosi conoscere e amare dal pubblico: è questo che ci interessa soprattutto. Valerio è un caro amico: sarà un piacere seguire la gara con lui». «È un'idea su cui lavoravamo da tempo – spiega Alessandro Monti dell'associazione Tutti per Pavullo, che organizza assieme a Comune e Aero Club – volendo fare qualcosa di nuovo, abbiamo pensato a questo format che mette in gioco il territorio». —