La Macchina Modenese Un dialogo con Olivo Barbieri

modena. “La macchina modenese di Aldo Rossi. Dialogo tra Michele Smargiassi e Olivo Barbieri” è la pubblicazione che la casa editrice digitale Il Dondolo, diretta da Beppe Cottafavi, dedica al progetto di Aldo Rossi e Gianni Braghieri per il Nuovo cimitero di San Cataldo, vincitore del concorso dall’Amministrazione comunale di Modena nel 1971, ancora incompleto nella sua realizzazione ma leggibile nella sua complessità. Nella scorsa primavera è stata riproposta, al laboratorio aperto dell’ex Aem, l’imponente “Macchina Modenese” (nella foto qui a destra) realizzata, su progetto di Rossi, nell’83, che aveva come nucleo tematico centrale disegni, oli e acquarelli riguardanti il Nuovo cimitero. La mostra è stata anche l’occasione per una nuova campagna fotografica affidata a Olivo Barbieri che già in passato si era occupato del Nuovo cimitero. Nel libro il dialogo tra Smargiassi e Barbieri diventa occasione per una riflessione sul ruolo della fotografia applicata all’architettura e sul ruolo dell’architettura oggetto e soggetto dello scatto. In una affascinante interscambiabilità. —