Dave Douglas e Uri Caine per un “jazz-brunch”

La Cantina Bentivoglio di via Mascarella apre le sue porte dalle 13

BOLOGNA. La Cantina Bentivoglio di via Mascarella apre le sue porte per un jazz brunch alle 13 di oggi nell’ambito del Bologna Jazz Festival. La musica sarà affidata a due dei più prestigiosi esponenti della scena jazz statunitense, il trombettista Dave Douglas e il pianista Uri Caine. Douglas e Caine sono la quintessenza del modernismo che nel corso degli anni Novanta dilagò dalla scena newyorkese investendo l’intero mondo jazzistico. E con il disco in duo “Present Joys” (2014) colsero come sempre di sorpresa gli ascoltatori, interpolando tra i brani di Douglas alcuni inni ottocenteschi. Dave Douglas (originario del New Jersey, classe 1963) affermatosi nel corso degli anni Novanta, si è imposto come trombettista simbolo di quella zona jazzistica nella quale mainstream e avanguardia sfumano l’uno nell’altra. Uri Caine (Filadelfia, 1956) è uno dei jazzisti più enciclopedici in attività: la vastità dei suoi interessi si riflette nelle numerose traiettorie verso cui ha indirizzato la propria scrittura musicale, le formazioni da lui stesso guidate, le collaborazioni con altri musicisti. Pianista sopraffino quando si tratta di suonare jazz senza fronzoli, Uri Caine ha però raggiunto la più ampia popolarità soprattutto per la sua fervida immaginazione come compositore e creatore di gruppi e progetti musicali. In essi Caine riversa la sua poliedrica ispirazione, mettendo mano sulla storia della musica europea, riscrivendone e rivoluzionandone le pagine più rappresentative: Mahler, Bach, Schumann, Beethoven, Verdi. Info e prenotazioni 051/265416. — .