Biblioteca gremita per Sacchi e il racconto del Milan “stellare”

A Carpi l’ex allenatore del Milan e della Nazionale di calcio ha presentato “La coppa degli immortali”

CARPI. L’ex allenatore del Milan e della Nazionale di calcio Arrigo Sacchi ha presentato alla biblioteca Loria, gremita per l’occasione, “La coppa degli immortali” (Baldini & Castaldi), scritto con Luigi Garlando. L’allenatore di Fusignano è stato intervistato da Pierluigi Senatore.

Carpi, tutto esaurito per mister Sacchi

«Il libro è nato perché abbiamo avuto riconoscimenti inaspettati e anche insperati – ha sottolineato Mister Sacchi - Il Milan del 1989 è stato giudicato la squadra più forte di tutti i tempi da quando esiste il calcio. Anche Silvio Berlusconi, che in fatto di grandezze non è secondo a nessuno, non pensava che questo potesse accadere. Ho voluto raccontare come abbiamo ottenuto quesyo risultato. Nel libro c'è tutta la storia del lavoro che si è fatto e l'impegno di tutti per essere squadra e di credere in certi valori, come lo spettacolo e il divertimento. Per noi una vittoria senza merito non era una vittoria. Cercavamo di giocare al massimo delle nostre possibilità, con un calcio ottimistico. Abbiamo pensato tutte cose molto semplici, in un Paese non semplice. Un giorno un giocatore mi disse che si lavorava troppo e non ci si divertiva. Io gli risposi: non ho mai saputo che facendo poco si potesse ottenere tanto...». —. N.C.