Modena. Superman, Wonder Woman e Batman nella galleria dei supereroi Panini Comics

Importante accordo dell’azienda modenese con la storica casa editrice americana Dc Comics Debutto ufficiale il 2 aprile proprio qui in città, in occasione dell’edizione 2020 di Play 

MODENA. Modena patria deiSupereroi made in Usa: Batman e Superman abiteranno infatti sotto lo stesso tetto dei Fantastici Quattro e dell’Uomo Ragno, simboli della Marvel.

La notizia ha fatto esplodere i social. 500 i commenti ieri in poche ore sulla pagina Facebook di Panini Comics, dopo che la stessa ha dato la notizia che DC Comics, editore proprio di Superman, Batman e Wonder Woman tra gli altri, ha concesso a Panini spa i diritti per la pubblicazione in Italia dei propri fumetti e graphic novel in formato cartaceo e digitale.


Questi saranno distribuiti in edicole, fumetterie, librerie e on-line. Le pubblicazioni DC Comics Panini inizieranno ufficialmente il 2 aprile prossimo, quando alla Fiera di Modena si aprirà la dodicesima edizione di Play in contemporanea con la manifestazione Romics nella capitale, eventi ai quali Panini parteciperà con spazi dedicati.

Faranno da apripista per il lancio delle nuove serie DC in Italia, spiegano in via Emilio Po, cinque albi Alfa da collezione e lo speciale L’anno del criminale a 32 pagine, che contiene tre storie brevi firmate da alcuni dei più grandi talenti del fumetto americano del momento. I piani editoriali e la lista degli albi che inaugureranno la nuova era di DC targata Panini saranno invece comunicati in seguito nei canali web e social ufficiali di Panini Comics, che pubblica già da una ventina d’anni gli eroi DC in alcuni paesi, in particolare in Germania e in Brasile. Prima di questo accordo con Panini i fumetti di DC erano pubblicati in Italia dal 2011 da RW edizioni di Novara, nella collana Lion comics (e lo saranno fino a fine marzo); azienda che però negli ultimi tempi aveva messo a dura prova la pazienza dei fan di queste storie made in Usa.

Dopo la pubblicazione della notizia tanti i dubbi e le speranze affidate dagli appassionati alla pagina Facebook di Panini Comics: Matteo Bjorn Lothbrok dice ad esempio: «spero di cuore che il prodotto sia come avete detto di qualità e ecologico, soprattutto per carta e formato. Chiedo a gran voce di tenere almeno i formati delle cose in uscita DC uguali così da non rovinare la mia bella libreria e di chiudere serie con le stesse costole. Non rovinate il fumetto in Italia visto che ora ne avete il totale controllo».

Ivan Alioscia Martinelli invece sottolinea come “molti, come me, pregavano Da anni che succedesse una cosa del genere. Tuttavia ora sono terrorizzato, perchè se è vero che la vostra gestione è decisamente più affidabile, non so che fine faranno le Svariate Collezioni Cartonate che sto seguendo e oltre quelle le raccolte brossurate ecc...Non vorrei ritrovarmi con le collezioni tronche”. Nicola Wayne infine: “non gioirò più del necessario. Sicuramente il disastro che Lion stava portando avanti da anni ormai sarà impareggiabile e la situazione non potrà che migliorare, voglio sperare che non vi approfitterete della disperazione dei fan per mettere prezzi assurdi. La fiducia nei confronti dei prodotti DC in Italia va rinsaldata piano piano e con cura ristampando cose richieste da anni dai fan nuovi e vecchi”. RW edizioni ha comunque fatto ieri “i migliori auguri” a Panini Comics. «Siamo sicuri che affronterà la grande sfida che questa scelta ha comportato – si legge sulla sua pagina Facebook - ottimizzando al meglio l’intero mercato italiano».

Chi guiderà la nascente DC Comics Panini? Il nome che gira sul web è quello di Alessandro Bottero, critico, scrittore e sceneggiatore, che dal 1994 al 1998 ha coordinato le testate DC Comics pubblicate all’epoca dalla Play Press, e ha edito nel 2013 un libro su Superman. Marco M. Lupoi, direttore editoriale di Panini, ha ieri fatto sapere che «l’universo degli eroi DC ha fatto parte del mio immaginario, contribuendo a creare una cultura fumettistica che ha spaziato dalle prime letture fino a tutta la produzione degli ultimi decenni. È quindi con enorme emozione – ha detto - che accolgo l’Uomo d’Acciaio, il Cavaliere Oscuro e tutti gli altri eroi del pantheon DC all’interno di Panini Comics Italia, per un programma editoriale ambizioso e che si prefigge di presentare il meglio della produzione DC nella veste editoriale più curata e accattivante». DC, Detective Comics Inc, divisione editoriale di DC entertainment, ha sede a Burbank, in California, vicino agli studi della Warner Bros (del cui gruppo fa parte); è uno dei più grandi editori al mondo di fumetti e graphic novel in lingua inglese. Tra il maggio 1938 e il 1939 nascono qui Superman, il primo supereroe della storia, e Batman, che incontrano subito tantissimo successo. Nel 1941 è il turno di Wonder Woman. Jim Lee, Chief Creative Officer e Publisher di DC, ha dichiarato in merito a questo accordo che «questa nuova relazione con Panini è un’opportunità entusiasmante. Conosco personalmente la passione e l’amore che i fan italiani nutrono nei confronti dei nostri eroi, e non vedo l’ora di vivere il futuro dell’universo DC pubblicato da Panini da aprile». —