Contenuto riservato agli abbonati

Modena, festa in video streaming per i 3 anni de Il Dondolo affollata di grandi scrittori

Cottafavi sarà il padrone di casa e dialogherà con gli autori dei volumi più scaricati nell’originale biblioteca online

MODENA. Il Dondolo si prepara a spegnere la sua terza candelina e lo farà con una festa in streaming che vedrà, insieme al “padrone di casa” Beppe Cottafavi, quattro invitati speciali, tutti modenesi e pubblicati in ebook dalla casa editrice digitale: Barbara Baraldi, Marco Santagata, Walter Siti e Ugo Cornia. L’appuntamento è per domani alle 17.30 sulla pagina facebook “BPER Forum Monzani” e sul sito del Forum, con un dialogo tra il direttore del Dondolo e alcuni grandi autori che hanno saputo lasciato il segno oltre i confini della loro città natale.

Si comincia con Barbara Baraldi, la “regina” del gotico italiano e del Dondolo, di questi tempi, dato che il suo ebook “La sconosciuta” ambientato sotto la Ghirlandina è stato quello più scaricato. Solo qualche settimana fa, parlando di questo successo che ha definito “inaspettato”, in un’intervista rilasciata al nostro giornale aveva detto: «Molte persone mi hanno scritto che da quando hanno letto il mio racconto hanno voglia di visitare Modena e che, per prima cosa, andranno a vedere la Bonissima. Sono felice che sia piaciuto così tanto perché sono molto legata al mio territorio e tutte le mie storie sono ambientate in zona».


A seguire interverranno Marco Santagata e Walter Siti, gli “Amici Nemici” (questo il titolo dell’ebook pubblicato dal Dondolo firmato dai due autori), entrambi classe 1947, un premio Campiello e uno Strega. Il primo presenterà “Boccaccio. Fragilità di un genio”, edito da Mondadori, nel quale ricostruisce la personalità del grande scrittore e poeta italiano per mostrare come si riflette nella sua produzione letteraria, il secondo, invece, porterà all’attenzione il suo ultimo libro uscito in uno sfortunato 10 marzo, due giorni prima della chiusura delle librerie: “La natura è innocente. Due storie quasi vere”.

Ultimo ospite Ugo Cornia, uno fra i più interessanti narratori italiani contemporanei, oltre che autore di libri per ragazzi, che presenterà "Le Favole da riformatorio", edito da Feltrinelli. Un incontro a cinque, dunque, per festeggiare un’esperienza, quella del Dondolo, che “ha fatto di Modena la capitale della lettura digitale”, come ama ricordare Cottafavi. Era infatti il maggio 2017 quando nasceva questo “luogo ideale per leggere, per pensare, per fare dondolare le idee”, che, da allora, in soli tre anni, ha pubblicato 35 ebook per oltre 50mila download sulla piattaforma Mlol (Media Library On Line www.mlol.it), la più importante biblioteca digitale italiana. «È un esperimento unico in Italia, e probabilmente nel mondo, di promozione della lettura digitale e della nostra cultura scritta – dice il direttore della casa editrice civica digitale Beppe Cottafavi - il Dondolo promuove scrittura di qualità in ogni ambito, narrativa, saggistica, poesia, facendo da archivio e storytelling a grandi storie e eventi del territorio da raccontare e ricordare».

E aggiunge: «le città che scaricano di più i nostri ebook sono Milano, Roma, Firenze, Torino, Bologna, Modena, Brescia e Parma e Mlol è la stessa piattaforma che distribuisce la digitalizzazione in corso dei preziosi Fondi della Biblioteca Estense.” «Siamo grati agli organizzatori e a BPER Banca per la significativa presenza della casa editrice civica digitale Il Dondolo nel programma del Forum Monzani - afferma l’assessore alla cultura Andrea Bortolomasi - dall'incontro virtuale tra il Forum e il Dondolo, due importanti luoghi della geografia culturale modenese, e vista anche la qualità dei protagonisti, non potrà che scaturire un evento di sicuro interesse. Nella consapevolezza che il virtuale non sostituisce il reale, anche se può diventarne un prezioso alleato, nei giusti equilibri, per la circolazione e il confronto delle idee e della cultura». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA