Geronimo Stilton Un tipo, anzi un topo che ha nel suo dna la passione per i viaggi

Una collana di 20 volumi  da domani a 6,90 €  in più con questo giornale  Protagonista uno dei beniamini di bimbi e ragazzi nel mondo



Un tipo, anzi un topo, che ha il viaggio nel dna. Geronimo Stilton non ha certo bisogno di presentazioni: in vent’anni di carriera ha scritto di suo pugno più di 600 libri, vendendo 161 milioni di copie nel mondo (sono circa 36 milioni solo in Italia).


Panciotto verde e orologio nel taschino, accompagnato dall’ardita sorella Tea, dal nipote Benjamin e dall’arruffone cugino Trappola, lo abbiamo visto muoversi impavido tra vampiri in Transtopazia e piramidi di formaggio, volare con Leonardo da Vinci e navigare con Cristoforo Colombo, affrontare, in qualità di direttore dell’Eco del Roditore, temi scottanti come l’Euro e la pace nel mondo. Perdendo sempre la rotta per poi ritrovarla, insieme a nuovi amici.

Proprio all’anima da viaggiatore di Geronimo è dedicata la collana di 20 volumi che la Gazzetta di Modena e tutti i quotidiani del Gruppo Gedi propongono da domani, 1° luglio, ogni mercoledì in edicola a 6,90 € in più con questo giornale.

In un’estate dove muoversi è più difficile e i piccoli lettori potranno andare alla scoperta di paesi vicini e lontani, dall’Italia alla Spagna, dalla Gran Bretagna alla Russia e poi Stati Uniti, Africa, India, Australia.

Geronimo spinge i bambini a partecipare, a non essere lettori passivi, grazie al ritmo implacabile della trama e alla riuscita alternanza di testo in caratteri diversi, giochi e illustrazioni: un cambio di passo continuo, capace di avvicinare alla lettura anche chi è intimorito dalla monotonia visiva della pagina scritta.

Così «il tipo, anzi il topo» è riuscito a far breccia nel cuore dei nativi digitali. «La lettura è un’esperienza straordinaria, da vivere con tutti i sensi - è il mantra della sua ideatrice Elisabetta Dami -. Colori, caratteri, odori permettono di assaporarla in modo sempre più coinvolgente».

È facile immedesimarsi con lui, perché è tutt’altro che un eroe senza paura, anzi «ho paura praticamente di tutto: soffro di mal d’aria, mal d’auto, mal di mare e se devo parlare in pubblico divento paonazzo…». Così quando gli chiedono «Vuoi tu avventurarti in tutto il mondo… vuoi tu sfidare avventurosamente tutti i pericoli possibili?» la sua prima risposta è «No!». Poi però, suo malgrado, Geronimo le cose le fa. La sua arma segreta è l’umorismo, la chiave migliore per superare i problemi e diventare grandi. Nella convinzione che dietro l’angolo del mondo, c’è un’avventura che aspetta ognuno di noi, uomini o topi, anzi tipi.

Appuntamento a domani dunque con la prima avventura:Il fantasma del Colosseo. A questa faranno seguito: Il mistero della gondola di cristallo, Operazione Panettone, appuntamento col… mistero!, Allarme… topo in mare! Caccia al ladro a Madrid e via via gli altri. —