Viaggiare ai tempi del Covid

Visto l’impossibilità di muoversi, ho pensato di tornare a ciò che inizialmente ha contraddistinto questa rubrica, ovvero i consigli di viaggio. Non è facile fare previsioni, ma un’idea su come si muoverà il mondo del turismo ce l’ho. Tramite il mio sito ed i social vedo le ricerche delle persone e capisco quanto siano già pronte a viaggiare. Sicuramente l’Italia sarà la meta prediletta. I motivi sono vari: ci si potrà muovere abbastanza liberamente, le distanze sono percorribili in auto, abbiamo sotto controllo la situazione sanitaria e, se le cose andranno come lo scorso anno, non dovremmo avere problemi di quarantene o tamponi.

Ma cosa fare se si vuole andare all’estero? Per prima cosa bisogna che sia consentito anche per turismo. Secondo, prima di organizzarsi per una meta straniera (e per straniera intendo europea, perché penso che sarà molto difficile volare a lungo raggio), bisogna informarsi bene su quali regole siano previste per l’ingresso dal Paese ospitante. Attualmente, se si viaggia con auto propria, in rari casi non è necessario nemmeno il tampone negativo, ma la quarantena è consigliata e spesso obbligatoria.

Viaggiando in aereo/treno/bus al momento le restrizioni sono pesanti ovunque. Le compagnie aeree come Easyjet e Ryanair, non pretendono test covid negativi, ma è necessario avere con sé un paio di mascherine, visto che andrebbero cambiate ogni 4 ore. Il loro uso è obbligatorio durante tutta la durata del volo. Un consiglio spassionato che mi sento di dare è quello di NON muovervi con largo anticipo. Ho letto di persone che hanno già prenotato un volo per luglio o agosto.

A mio avviso il rischio di un cambio volo o annullamento è altissimo. Ovviamente viaggeremo, ma la situazione è troppo fluida. Io sicuramente mi muoverò in auto, oppure sceglierò un Paese che non prevede restrizioni (al momento per esempio il Portogallo è uno di questi), ma lo farò sotto data. Sono ancora in attesa di rimborsi volo per l’anno appena passato e questo basta e avanza. www.viaggiareconlaura.com —

© RIPRODUZIONE RISERVATA