Soliera. Bianconi inaugura il tour per il suo nuovo album “Forever” poi spazio alla finalissima

ArtiViveFestival propone uno degli eventi musicali più attesi. A seguire ci sarà il maxischermo per Inghilterra-Italia 

SOLIERA. Con l’approdo in finale della nazionale italiana di calcio agli Europei 2021, allo stadio Wembley di Londra contro l'Inghilterra, oggi anche Arti Vive Festival modifica gli orari degli eventi in cartellone. Il protagonista della giornata conclusiva del Festival di Soliera sarà Francesco Bianconi, autore e frontman dei Baustelle, la band toscana che nell’ultimo decennio ha saputo rivoluzionare il cantautorato italiano: testi sagaci e chiaroscurali, melodie dal sapore vintage e a tratti cinematografico, decine di canzoni che hanno rappresentato una intera generazione. Con alle spalle una carriera ormai giunta ai vent'anni di luminosa longevità, Francesco Bianconi comincerà a suonare alle ore 19 (apertura cancelli ore 18) in piazza Lusvardi per presentare dal vivo le canzoni del suo album solista “Forever”. È un lavoro con cui Bianconi ha deciso di spogliarsi anche di se stesso, mettendosi in discussione come musicista. Un lavoro molto apprezzato dal pubblico e dalla critica, per il suo essere un disco senza tempo che mette le canzoni al centro e un album dal respiro internazionale sia per la scelta del produttore Amedeo Pace (Blonde Redhead), sia per la collaborazione con artisti come Rufus Wainwright, Eleanor Friedberger, Kazu Makino e Hindi Zahra. Alle ore 18, al Nuovo Cinema Teatro Italia, va in scena Gaia Nanni, candidata ai premi Ubu come migliore attrice, con “Gli ultimi saranno ultimi”, un monologo virtuosistico scritto da Massimiliano Bruno, storico autore di Paola Cortellesi. Un’operaia incinta si ritrova disoccupata alla vigilia del parto. Così inizia una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne molto distanti tra loro. In scena una sola attrice interpreta tutti i personaggi di questa storia, in un monologo esilarante, dissacrante e tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti. Alle ore 21 maxischermo in piazza Lusvardi per vedere la finale Italia-Inghilterra, con priorità per gli spettatori del concerto di Francesco Bianconi e dello spettacolo di Gaia Nanni. Prosegue intanto l’esposizione fotografica per le vie cittadine “Respiro”, una mostra collettiva con dieci artisti provenienti da tutta Italia: Veronica Barbato, Elide Cataldo, Ida Chiatante, Azzurra Di Pietro, Fabiana Fogagnolo, Mirko Frignani, Gabriele Natalini, Giulia Pontoriero, Antonella Simonelli e Susanna Stigler. Resta inoltre visitabile la mostra Arnaldo Pomodoro – (sur)face, allestita al piano nobile di Castello Campori. Gli spettacoli musicali sono tutti fruibili previa prevendita circuito Vivaticket, gli spettacoli teatrali sono gratuiti su prenotazione. —

N.C.