Mostre, aree giochi, mercatini e 50 ospiti di fama mondiale

La due giorni di manifestazione saranno ricchi di eventi dagli incontri con gli artisti alla possibilità di mangiare e comprare gadgets iconici

modena. Oltre 50 artisti di fama internazionale, un’immensa mostra mercato a tema comics e gadgets, 400 postazioni con i migliori titoli di ieri e di oggi, grandi tornei e gioco libero. Sono solo alcune delle decine di attrazioni organizzate nella due giorni di Modena Nerd, organizzata grazie al patrocinio del Comune di Modena e al supporto di sponsor come Bper Banca e Conad.

Quest’anno aumenta ancora la superficie espositiva, con un’ampia area esterna ricca di attività inedite e dotata di un palco per gli spettacoli. Nei due giorni di evento sarà possibile incontrare i migliori cosplayer, acquistare fumetti e gadget dagli oltre 100 espositori presenti oppure dedicarsi ai videogames attuali e del passato.


Fiore all’occhiello resta l’area “retrogaming”, con cabinati arcade per rivivere le emozioni delle vecchie sale giochi, oltre alle console e agli home computer che segnato un’epoca: un vero e proprio viaggio interattivo nella storia dell’intrattenimento, alla scoperta di macchine indimenticabili come il Commodore 64, il Nintendo Entertainment System, il Megadrive, l’Amiga, il NeoGeo, il Gamecube, il Dreamcast.

Gli amanti dei videogames di ultima generazione ritroveranno invece il fascino avveniristico di Gamers Arena, l’area gaming e eSports con i setup di ultima generazione. Moltissimi anche gli spettacoli dal vivo, in un’area esterna di oltre 5.000 metri quadrati: sul palco si alterneranno gare cosplay, talk, presentazioni e concerti. Non da meno l’area fumetto, con i workshop e le conferenze che coinvolgono gli autori più talentuosi:oltre 50 artisti di fama internazionale a disposizione del pubblico per disegni e incontri.

Riconfermata anche l’area mattoncini. Gli appassionati di tutte le età potranno ammirare le opere d’arte dei più abili costruttori italiani e passeggiare all’ombra della Ghirlandina, il campanile del Duomo di Modena riprodotto fedelmente da “Mo.C.Bricks”. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA