Modena, “Biglia”: la musica live trova nuova linfa con il circuito dei locali emiliani

Ater crea una rete dedicata ai concerti dal vivo A Modena coinvolto l’Off: ecco tutti gli spettacoli in arrivo

MODENA. "Biglia - palchi in pista per la musica dal vivo", è il nuovo circuito Ater dedicato alla musica dal vivo, che vede l’Off di Modena fra i locali coinvolti, con l’obiettivo di sviluppare nuovi modelli di gestione artistica e organizzativa, in cui i live club e i teatri siano insieme ideatori, promotori e fruitori. Biglia infatti rappresenta un nuovo sistema di cooperazione tra soggetti diversi per rimettere al centro la performance dal vivo tramite la progettazione di contenuti musicali ad hoc. Oltre all’Off, gli altri live club della regione coinvolti sono il Locomotiv Club di Bologna, il Bronson di Ravenna e il Circolo Arci Kessel di Cavriago. A questi si aggiungono poi due teatri del Circuito Regionale Multidisciplinare di Ater Fondazione (Teatro Comunale “Laura Betti” di Casalecchio di Reno e il Salone Snaporaz di Cattolica). La finalità è anche quella di rispondere a una situazione economica, lavorativa e organizzativa di profonda crisi strutturale, facendo rete nel processo decisionale, progettuale e di proposta al pubblico. Questo autunno Biglia parte con la realizzazione per la stagione autunnale di due tour inediti che vedono l’interazione sul palco di artisti selezionati tra importanti proposte nazionali e internazionali, ospitati nei live club aderenti al circuito. Dal 21 al 24 ottobre partirà infatti il Progetto ON, il trio composto da Riccardo Sinigallia (cantautore, autore e produttore romano), Adriano Viterbini (fondatore dei Bud Spencer Blues Explosion) e Ice One (produttore discografico, rapper e disc jockey), in scena all’Off il 21 ottobre (ingresso: 10 Euro), prima di spostarsi negli altri tre club. Dopo un’anteprima romana, i tre artisti tornano in pista arricchendo la dimensione live con un’installazione di schermi su cui saranno proiettate le immagini in diretta delle loro mani sugli strumenti e diverse rappresentazioni grafiche del suono (oscilloscopi, analizzatori di spettro...), con anche un coinvolgimento delle persone in sala. Il rituale prevede un unico presupposto: l’improvvisazione pura, per dare vita sul palco ad uno spazio di incontro unico e non ripetibile. Di seguito, dopo "Inferno vs. OvO", sonorizzazione dal vivo del film Inferno (1911, primo film italiano sulla Divina Commedia), che si terrà il 28 ottobre al Salone Snaporaz di Cattolica, per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, toccherà a Emma Nolde & Generic Animal, all'Off il 6 novembre, dopo messere stati a Cavriago, Ravenna e prima del Locomotiv di Bologna (ingresso: 10 Euro) La prima - giovanissima polistrumentista, cantautrice e performer toscana - si è ritrovata catapultata nelle prime pagine dei giornali italiani grazie a “Toccaterra”, l’album d’esordio pubblicato da Woodworm/Polydor/Universal Music, tra elettronica, indie folk, nuovo cantautorato, pop influenzato da sonorità moderne e narrazioni fortemente intime e personali. Pure Generic Animal, ovvero Luca Galizia, è giovanissimo ma con alle spalle già una collaborazione con La Tempesta Dischi per una canzone d’autore mista a trap, musica di difficile definizione, liquida e colorata, un pop lo-fi capace di attraversare età, generi e sentimenti. Emma Nolde e Generic Animal sono una coppia dagli spazi sonori diversissimi, in cui riverberi e armonizzazioni si uniscono a suoni crudi e grezzi. Biglia li presenta al pubblico sullo stesso palco, per la prima volta insieme, in uno spettacolo unico in cui Emma suonerà per Generic e Generic per Emma. La produzione è a cura di Locusta Booking e la Tempesta Dischi.