Pavullo, note di classica e di musica jazz nella Galleria dei Sotterranei

Tredici appuntamenti con oltre trenta musicisti coinvolti a Palazzo Ducale Debutto sabato con il Trio Pinto, protagonisti anche agli allievi del Vecchi-Tonelli

PAVULLO. Ritorna al Palazzo Ducale di Pavullo la rassegna concertistica "Musica a Palazzo”, con tredici appuntamenti sonori ed oltre trenta musicisti coinvolti. Tutti i sabati, alle ore 18, dal 25 settembre al 18 dicembre. La Galleria dei Sotterranei di Palazzo Ducale si riconferma sempre di più come location dedicata alla sperimentazione musicale. Tra le novità di quest’anno la collocazione, in loco, di una pedana palco e di tende insonorizzanti per migliorare la visibilità e l’acustica. In occasione di questa seconda edizione si consolidano le partnership con l'Istituto di Studi Musicali Vecchi – Tonelli di Modena e con l'Associazione Amici del Jazz di Modena, diretta quest’ultima da Giulio Vannini. Tra i soggetti coinvolti non potevano mancare le eccellenze del territorio come le scuole di musica pavullesi. Il coinvolgimento e la valorizzazione dei giovani artisti è da sempre la mission che guida la progettualità dell’intera rassegna. Sarà il Jazz ad aprire la rassegna, sabato 25 settembre con l'esibizione del Trio Pinto a cura degli Amici del Jazz di Modena. Sabato 2 ottobre sul palco si esibiranno gli allievi dell’ Istituto Vecchi-Tonelli di Modena con il “Quartetto Chalumeau”. Sabato 9 ottobre, concerto a cura di Artinscena, “Adattamenti a duo” con Maricacarla Cantamessa, flauto traverso e Luca Cerelli, clarinetto. Il 16 ttobre un omaggio a Morricone con Massimo Orlandini al pianoforte, Gentjan llukaci al violino e Anna Chiara Fraulini voce a cura dell’Accademia Musicale del Frignano. Sabato 23 ottobre “Mutina Ensemble” dell‘Istituto Vecchi-Tonelli di Modena e il 30 ottobre “Forme in libertà”, variazioni e parafrasi jazzistiche di temi di R. Schumann con Stefano Calzolari al pianoforte e Marc Abrams al contrabbasso, a cura del Circolo Musicale Bononcini. Il 6 novembre si esibirà il Quartetto Eos “Da Bach ai Led Zeppelin” a cura di Artinscena. Sabato 13 novembre l‘Ensemble GiovinCelli dell‘Istituto Vecchi-Tonelli di Modena, a seguire il 20 novembre in viaggio con i cantautori italiani. Sabato 27 novembre il pianista Daniele Leoni presenterà 11 composizioni per pianoforte “dewdrop“, e il 4 dicembre “Ragtime e dintorni” con Marco Fumo al pianoforte. Sabato 11 dicembre “Giovani talenti del jazz italiano” con Alessandro Presti alla tromba e Alessandro Lanzoni al pianoforte a cura Amici del Jazz di Modena. La rassegna si conclude sabato 18 dicembre con il concerto “Voci di fiati” a cura del Maestro Mirco Rapini. Info e prenotazioni: Uit Ufficio Informazioni Turistiche Pavullo tel. 0536/29964 / 29022 / 29026.