Le donne e i bambini della cava Toccanti scatti dal Burkina Faso

MARANO. Fino al 31 ottobre a palazzo Montecuccoli a Marano è allestita una straordinaria mostra fotografica intitolata “Le Donne e i bambini della cava di Pissy”. La mostra, a cura del fotografo Francesco Noferini, racconta, in modo intenso attraverso bellissime immagini, la vita di donne e bambini che lavorano in questa cava di granito del Burkina Faso.

Accanto alle loro mamme, addette alla frantumazione dei grandi massi, vivono tantissimi bambini, alcuni di pochi mesi, avvolti da teli che li sostengono alla schiena delle madri le quali lavorano tra il fumo tossico sprigionato dai copertoni di camion bruciati ed il calore intenso provocato per indurre il distaccamento dei massi dalle pareti rocciose. In questa tragica realtà i bambini di cinque, sei anni o poco più, aiutano le madri o i padri nella fase di setaccio delle pietre.


Lo raccontano bene gli scatti in bianco e nero di Francesco Noferini, scatti che continuano a girare per il Paese per far conoscere questa realtà e raggiungere nuovi sostenitori di questo progetto di solidarietà

La mostra, fortemente voluta dalla Tavola della Pace di Marano, allestita nella sala mostre di palazzo Montecuccoli in piazza Matteotti, sarà visibile gratuitamente sino al termine del mese. L'iniziativa patrocinata dal Comune, nasce dalla collaborazione tra la Tavola della Pace di Marano e l’Associazione Solidarietà Missionaria Onlus (Assomis).

«C’è la voglia di raccontare quello che molti non sanno, la vita di donne e bambini all’interno di una cava di granito, dove la vita stessa e la dignità della persona non ha valore. La Tavola della Pace ha preso a cuore questo bel progetto di solidarietà ed ha deciso di devolvere tutti gli utili delle attività del 2021 a questo progetto di solidarietà». Con queste parole Venturelli Ivano, coordinatore della Tavola della Pace spiega il motivo che ha spinto l'Associazione ad ospitare la mostra e sostenere il progetto di Asomis che da anni si prende cura di questi bambini.