Quando la danza diventa un film Ecco il festival di Drama Teatri

Da oggi a domenica verranno proposti 28 cortometraggi da tredici paesi diversi

MODENA. Al via da oggi e fino a domenica presso Drama Teatro di via Buon Pastore a Modena la terza edizione del festival internazionale di screendance “Cinedanza”. «Un festival che fin dal suo esordio - ha sottolineato la direttrice artistica Magda Siti- grazie a una forte rete provinciale, ha puntato molto sulla divulgazione, l’approfondimento e la scoperta di una disciplina poco conosciuta in Italia ma che vede protagonisti di grande rilievo artistico». Quest’anno gareggiano per il podio 28 cortometraggi da 13 diversi paesi che saranno giudicati da due diverse giurie. “La "Giuria Esperti" - continua Siti- composta da Angela Fumarola, Dorin Mihai e Teri Weikel, assegnerà tre premi in denaro uniti alla possibilità per i film di circuitare durante l’anno in altre tre location come il “Ribalta Experimental Film Festival” di Vignola, “Nonantola Film Festival” e “Supercinema Estivo”. Ma anche quest’anno sarà presente una "Giuria Young" composta da studenti dei corsi di alta formazione di FMAV – Fondazione Modena Arti Visive, che stilerà una sua classifica”. Il festival sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube ufficiale (www.youtube.com/c/CinedanzaFestival), ma chi partecipa in presenza potrà incontrare tanti artisti in gara e parlare vis-à-vis con gli ospiti. Si parte allora questa sera alle 19 con la performance/incontro “Archivi Viventi” in cui 5 danzatori di grande esperienza racconteranno uno stralcio della propria vita artistica negli anni ’80 attraverso immagini, parole e oggetti. Un progetto curato da Laura Delfini per arginare la perdita di memoria del patrimonio della danza di ricerca italiana degli anni ’80. Alle 20.30 non mancherà la pausa cena con la dinnerbox preparata dai cuochi della Scuola Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni (acquistabile online insieme al biglietto) per concludere la prima giornata di festival alle 21.30 con la proiezione dei primi film in gara. La tre giorni proseguirà domani, sempre con la proiezione dei cortometraggi in gara e con ospiti come Joseph Simon, regista e coreografo olandese che sarà intervistato da Elena Cervellati, docente di Storia della danza all’Università di Bologna, per concludersi domenica con Dino Verga, membro del Consiglio Accademico del Premio Roma Danza. Un extrafestival in collaborazione con ViaEmiliaDocFest è invece previsto dal 29 ottobre al 1 novembre. Programma completo, info e prenotazioni www.dramateatro.it/cinedanza. P.D.