Una domenica nella storia con le “Schegge di selce”

CASTELNUOVO Un piccolo laboratorio per fabbricare vere e proprie frecce con rami in nocciolo per l’asta, punte scheggiate in selce, fibre vegetali per la legatura e una colla “preistorica” a base di resina naturale. Si può fare oggi, dalle 9.30, al Parco archeologico della Terramara di Montale nell’ambito della visita tematica “Schegge di selce”, guidata da Nicola Dal Santo, esperto nella lavorazione della selce nella preistoria. La visita propone al pubblico dimostrazioni di scheggiatura della pietra secondo le tecniche in uso nell’età del bronzo. Basandosi sulle scoperte avvenute a Montale e in altri siti limitrofi, le dimostrazioni si concentreranno in particolare sulla realizzazione di punte di freccia e lame di falcetto che venivano probabilmente fabbricate nello stesso luogo di estrazione della materia prima, i Monti Lessini, per giungere poi in area terramaricola sotto forma di prodotti finiti. Per info e prenotazioni 335/8136948.