Contenuto riservato agli abbonati

Ritorna Concentrico a Carpi il palcoscenico più grande d’Italia

Il palcoscenico più grande d’Italia torna ricco di sorprese in centro storico a Carpi, dal 3 al 24 luglio. Via alla settima edizione di Concentrico Festival, un evento che racchiude più discipline e attraversa più generazioni.



Carpi Il palcoscenico più grande d’Italia torna ricco di sorprese in centro storico a Carpi, dal 3 al 24 luglio.


Via alla settima edizione di Concentrico Festival, un evento che racchiude più discipline e attraversa più generazioni.

Nato nel 2015 come festival di teatro all’aperto, Concentrico ha l’obiettivo di abbattere ogni barriera materiale e sociale per favorire una maggiore fruizione di arte e cultura. L’internazionalità delle proposte si sposa, infatti, con l’attenzione alla formazione e al sostegno di realtà nazionali meritevoli con i progetti Cantiere Concentrico e Concentrico Factory.

Saranno una quarantina gli spettacoli, una prima nazionali, due compagnie internazionali e artisti da tutta Europa, i protagonisti della prossima edizione.

Il Festival avrà tre sedi: piazza Martiri con i grandi nomi del panorama teatrale nazionale, l’ex mercato coperto in piazzale Ramazzini per performance, eventi musicali e Concentrico Art, diretta dal maestro Andrea Saltini, e una nuova location al Parco della Resistenza per Concentrico Plus, un anfiteatro naturale, allestito in modo scenografico in cui il pubblico assisterà agli spettacoli con servizio food & drink.

Cinque i grandi spettacoli in piazza Martiri: la parata con trampoli e percussioni “Les échassiers du Togo” di Compagnia Afuma (13 luglio, evento gratuito); Lodo Guenzi con “Uno spettacolo divertentissimo che non finisce assolutamente con un suicidio”,(14 luglio); Michela Murgia con “Dove sono le donne? (15 luglio); Lella Costa il 16 luglio con “Se non posso ballare non è la mia rivoluzione”. Il 17 luglio sarà la volta di Paolo Rossi con “Pane o libertà. Per un futuro immenso repertorio”.

Concentrico Art vedrà protagonisti: Mustafa Sabbagh, Alex Dorici, Teo Vazquez, Mirko Frignani, Milena Altini, Veronica Barbato, Fabiana Fogagnolo. Concentrico Festival vede come direttori artistici Andrea Rostovi e Maddalena Caiumi, nonché Chiara Pattacini direttrice di produzione. È promosso dall’associazione AppenAppena - aps con il patrocinio del Comune, il contributo di Regione, Fondazione Marchesini Act, Fondazione Crc e il sostegno di Aimag, Cmb, Garc, Coop alleanza 3.0, Arteficio, Bper, Nestart. Collaborano al progetto: Mattatoio Culture Club, associazione Penrose, Udi Carpi, Non una di meno, Vivere donna, La fenice, Nonno Pep, Sonda. l